#MYPROMISEFORTHEEARTH

CINQUANT'ANNI

Cinquanta anni fa,

l’Earth Day è diventato

la più grande protesta della storia.

 

Quest’anno,

per la prima volta nella sua storia,

l’Earth Day diventerà digitale.

 

Chiediamo ai leaders che prendano

la scienza seriamente,

ascoltino la propria gente

e insistano per un’azione

a tutti i livelli della società 

per fermare l’alta marea

del cambiamento climatico.

Insieme,

possiamo costruire un mondo migliore per tutti ;

coinvolgi amici e familiari

e torna qui 

per fare e condividere 

la tua promessa alla Terra.

Con l’hashtag​ #MyPromisefortheEarth 

possiamo connetterci sui social media

per ispirare e confortarci l’uno con l’altro.

Questo 22 aprile 2020,

affronteremo due crisi :

una è quella immediata della pandemia

e l’altra è la lenta costruzione del disastro

del nostro cambiamento climatico.

Possiamo, vogliamo e dobbiamo

risolvere entrambe le sfide.

Il mondo non era preparato

per il coronavirus.

I leaders hanno ignorato la scienza

e ritardato azioni critiche.

Possiamo ancora prepararci

- in ogni parte del mondo -

alla crisi per il cambiamento climatico.

Dobbiamo agire insieme

per dire che il disastro globale

non deve accadere nuovamente​,

non dobbiamo commettere

lo stesso sbaglio due volte.

Nel suo cinquantesimo anniversario

l’Earth Day tornerà

alle sue radici del 1970 :

mettendo il progresso ambientale tra 

i migliori modi per migliorare il nostro mondo.

Grazie alle azioni eroiche

in tutto il mondo,

supereremo e ci riprenderemo

dal coronavirus.

Il mondo non sarà più lo stesso,

ma forse potrà essere migliore,

non possiamo permettere che il business,

i viaggi e i consumi tornino ad essere come prima.

Il nostro pianeta

- Il  nostro futuro -

dipende da questo.

Crea consapevolezza, agisci e aggiungi la tua voce.

#bethegenerationofchange

© 2020 - NO MORE PLASTIC - ALL RIGHTS RESERVED